Cos’è

Il progetto “Start the change!”, della durata di 24 mesi, approvato dalla Provincia Autonoma di Trento, viene realizzato nella Vallagarina e nella Valle dell’Adige. È un’iniziativa di educazione alla cittadinanza globale che vuole contribuire a un processo di cambiamento del pensiero e dell’azione, attraverso la sperimentazione di un modello educativo che coniuga apprendimento in aula e cittadinanza attiva sul territorio sulle tematiche globali per creare e fare crescere cittadini con pensiero critico e attivo per il cambiamento. L’investimento totale è di 49.027 euro, l’impegno assunto da MLAL Trentino Onlus e dai partner è di 9.805 euro.

Le attività sono rivolte ai docenti e agli studenti, tra i 5 e i 19 anni e alla cittadinanza.

Perché qui

Attraverso il progetto “Start the Change!”, MLAL Trentino Onlus intende contribuire allo sforzo di ripensamento collettivo della comunità trentina sulla promozione dello sviluppo sostenibile nel proprio territorio e a livello globale, mettendo al centro della riflessione il tema sensibile delle migrazioni internazionali. La strategia progettuale mette al centro azioni educative sviluppate a partire dal contesto educativo formale ma che vogliono aprirsi al territorio per creare quelli reti di benessere sociale e solidale fondamentali nella costruzione di società aperte e inclusive.
Nonostante il grande impegno del territorio trentino nel sostenere e promuovere un’educazione basata sul rispetto dei diritti umani, della solidarietà internazionale e della cooperazione tra i popoli, non mancano, anche nei territori di intervento, alcuni segnali che indicano quanto sia importante non abbassare la guardia di fronte al rischio di associare i movimenti di persone a un’emergenza e a una minaccia piuttosto che leggerli come connaturati alla storia e alla complessità della società contemporanea

Livelli di intervento

•Corsi di formazione per docenti e giovani;
•Sperimentazione UDA e tutoraggio dei docenti;
•Camp esperienziale itinerante con giovani migranti;
•Realizzazione del Social Day;
•Laboratori educativi per la scuola primaria/secondaria 1°grado;
•Realizzazione/diffusione di una mostra didattica sugli obiettivi di sviluppo sostenibile sul tema SDGs e sulla migrazione;
•Partecipazione ad eventi cittadini per promuovere il dialogo interculturale e cittadinanza attiva

Partner

Non Profit Network, Centro Astalli Onlus, Cinformi, Comitato per le associazioni per la pace Rovereto, Istituto Istruzione Don Milani Rovereto, Liceo Antonio Rosmini Rovereto, Progettomondo.mlal, Ruota Libera, Architetti senza Frontiera, Comun’orto.